Informazioni sul mondo di neonati e bambini

La quercia come simbolo della famiglia

domenica 30 novembre 2008

Pubblicità che ingrassa i bambini

Alcuni tipi di pubblicità fanno in modo di attirare l'attenzione dei bambini verso alcuni cibi appetitosi: merendine, cioccolate, patatine, panini farciti...

In generale, lapubblicità è fatta in modo tale di convincere i consumatori a comprare e usufruire proprio di quel prodotto: far questo con i bambini è estremamente semplice. Tramite la pubblicità la vita del bambino è completmante condizionata: o mangia proprio quella merendina lì o spesso i genitori sono vittime di scenate e bizze mai viste.

Purtroppo, sembra che questo meccanismo concorre a far diventare obesi i bambini che già in tenera età soffrono di problemi cardiovascolari, diabete e tumori, derivata da una dieta sbagliata.

Occorre quindi stare più attenti ed essere un po' più fermi nell'opporsi alla pubblicità con dei sani "no" educativi. Inoltre, Altroconsumo viene in aiuto proponendo una petizione da firmare online contro le pubblicità che ingrassano.

1 commenti:

Raffaele ha detto...

Carissima Paola,
sinceramente penso che non potremmo mai frenare del tutto queste induttanze nei riguardi dei nostri bimbi, dei nostri ragazzi. Il mondo è ormai troppo consumistico e assai materialistico.
Sarebbe più propizio se a casa si cercarse, si ritornasse un po’ a quelle abitudini alimentari dei nostri genitori, alternando ed impinguando nella dieta alimentare molti legumi, fibre naturali, veri oli vegetali e tanti frutti non trattati che aiutano e rafforzano il sistema immunitario.
Ciao
Raffaele

I più letti di sempre

Seguimi su Facebook