Informazioni sul mondo di neonati e bambini

La quercia come simbolo della famiglia

sabato 13 settembre 2008

L'abbraccio funziona meglio di una medicina


In alcuni casi il potere di un abbraccio e' molto piu' forte di qualsiasi farmaco al mondo: ci rilassa, allevia i dolori e ci fa stare subito meglio.
A rivelarlo e' stato un gruppo di scienziati svedesi in uno studio presentato a Liverpool in occasione del British Association's Festival of Science.
Dai risultati della ricerca e' emerso che quando la pelle viene riscaldata da un altro corpo tramite un abbraccio, il dolore diminuisce significativamente.
Questo potrebbe, ad esempio, spiegare perche' alcuni genitori coccolano istintivamente il proprio figlio dopo una brutta caduta.
Ma anche una mano sulla spalla puo' essere confortante nei momenti difficili.
I ricercatori hanno scoperto che la pelle contiene moltissime fibre nervose che vengono attivate quando siamo coccolati, abbracciati o anche solo toccati leggermente.
In pratica, nel momento in cui riceviamo una coccola sono trasmesse informazioni al centro emotivo del cervello che provocano sensazioni di piacere a tutto il corpo.
L'attivazione di queste 'fibre del piacere', chiamate anche 'C-fibre', bloccano il passaggio di altre che trasmettono i messaggi di dolore. Lo scienziato Francis McGlone, della 'Unilever' (una compagnia anglo-olandese proprietaria di molti tra i marchi piu' diffusi nel campo dell'alimentazione e dei prodotti per la bellezza), il cui team di ricercatori ha scoperto le 'C-fibre', ha confermato i risultati dello studio. Secondo McGlone, infatti, un abbraccio o una carezza sui capelli svolgono un ruolo molto importante nel farci sentire meglio. (AGI salute).
La ricerca conferma le già numerose ricerche sul tatto, sulle carezze, sui massaggi fatti ad adulti e a bambini. Preme però sottolineare la qualità della carezza, del massaggio o dell'abbraccio ricevuto.
Infatti, la carezza fatta dalla mano di una persona che ci ama, che ci vuole bene, che ci accetta per quello che siamo, trasmetterà molto più benessere di una carezza fatta per lavoro, per altro interesse o falsa.
Le carezze non buone mandano dei messaggi sbagliati, ambigui e che creano malessere invece che benessere. Esse mandano il loro messaggio negativo anche a livello inconscio.
Perciò attenzione, ci sono carezze a carezze.
Quelle buone, fanno bene alla salute del corpo e della mente!

2 commenti:

Niagara ha detto...

Dici bene..la formula magica che trasforma la tristezza o il dolore o "semplicemente" vuole dare tenerezza è nella motivazione che sta a monte: voler passare all'altro nell'abbraccio che lo si accetta e quindi lo si ama per quello che è, che il nostro affetto è disinteressato.

ilsognocurioso ha detto...

aveva ragione topogigio nel dire "strapazzami di coccole" xD

I più letti di sempre

Seguimi su Facebook